Si forma presso il Consérvatoire de Lyon, prosegue gli studi all’ Ecole de Danse de l’Opera de Paris.

Dal 1996 al ’99 lavora come danzatore presso il Ballet de Grand Theatre de Genève e dal 1999 per otto anni danza nella compagnia Lyon Opéra Ballet. Il suo incontro con  più grandi coreografi contemporanei come Mats Ek, Trisha Brown, Georges Balanchine, Jiri Kylian, William Forsythe, Maguy Marin, Mathilde Monnier, Nacho Duato, Ohad Naharin e molti altri, lo ha portato a un forte desiderio di vivere le proprie esperienze attraverso le sue personali coreografie.

 

E’ coreografo freelance per 10 anni, tra le sue creazioni: A Contre Danse (2008 pour la Ando Danse Compagnie), 

Nosotros (2009 per la Mov Compagnie a Saragozza), 
Curse (2010 per la Bouand Dance Company a Portland USA), 

Soldaten (2011 per il Ballett Mainz Germania), 
Concursus (lauréat du concours Re-connaissance 2011, con gli allievi del Ballet du Conservatoire National Supérieur de Danse de Lyon), 

Christoffa (2012 per la Ando Danse Compagnie), Akiko l’amoureuse (2014 per la Ando Danse Compagnie), 
La Renaissance (2015 solo creato con Claudine Drai), 
Emergence (2016 duo con David Bartholoméo), 
Combat (2016 per la Ando Danse Cie), 
Lak (2017 per il Jeune Ballet du CNSMD de Lyon e la Cie Nationale Contemporaine de Colombie), 
Exode (2017 per il Ballet de l’Opéra de Metz Métropole)
, Tchai-kov-ski (2018 per la Ando Danse Cie).

 

Ottiene il Diploma di Stato Ministeriale francese per l’insegnamento della danza. Nel 2016, Davy Brun diventa artista residente presso Lab'Art a Fort du Bruissin a Francheville, dove è direttore artistico. Da settembre 2017 ha preso la direzione degli studi coreografici del CNSMD di Lione e si è dedicato all’insegnamento. Infine, a settembre 2019, è diventato direttore del National Dance Centre di Lione per mettere la sua esperienza al servizio di professionisti nel mondo coreografico.

Attualmente è il direttore del Conservatorio di Lione.